RIPARTE LA FORMAZIONE PER I RISTORATORI DI TERRAMOSSA

Nuovo anno, nuovo percorso formativo per i ristoratori di Terrammossa: della serie “non si finisce     mai di imparare”!  Grazie al nuovo Progetto formativo “RISTOBENESSERE” finanziato dalla Regione     Veneto attraverso il Fondo Sociale Europeo, presentato dal Cescot Veneto struttura formativa             della Confesercenti: anche quest’anno i nostri ristoratori potranno approfondire alcune tematiche     di una buona e sana ristorazione , proseguire il loro percorso di confronto e networking, scoprire       le novità del settore e inserire elementi di innovazione nello loro attività.

Non mancheranno le attività di tipo esperienziale, viaggi studio e visite ad aziende innovative del settore: il tema di quest’anno è il BENESSERE, la salute nel cibo e attraverso il cibo.

Il percorso è finalizzato a valorizzare, anche attraverso le                                 
produzioni alimentari tipiche che trovano un sicuro impiego nell’alimentazione sana e salutare, l’immagine del territorio e in
particolare delle imprese dei settori della ristorazione. Organizzare
con i ristoratori del territorio percorsi gastronomici per la
salvaguardia del benessere e della
salute senza nulla togliere al piacere della buona tavola.

 

Il progetto è articolato con diversi percorsi innovativi integrati e prevede una parte di contenuti generali, una parte di contenuti specialistici e azioni di consulenza per singola impresa finalizzati
alla formazione di tre specifici ambiti professionali:
1. lo chef esperto della ristorazione del Benessere in grado di                 
valorizzare i prodotti del made in Italy e rivisitare in chiave pro-age e salutare la cucina tipica;
2. il manager/titolare del settore ristobenessere, ovvero un professionista del settore della ristorazione che sa coniugare un’offerta di ristorazione pro-age con efficienza gestionale, qualità del servizio, marketing dei prodotti, gestione del personale;
3. il consulente di ristowellness: il nutrizionista, in grado di affiancare manager e cuochi e guidarli all’implementazione della cucina del Benessere.

Al termine del progetto, i partecipanti saranno in grado di realizzare una cucina sana e pro-age
nell’azienda di ristorazione in cui lavorano, tradurre in ricette e menù rispettosi della tradizione culinaria italiana i principi di un’alimentazione sana e pro-age; gestire specifici progetti di cucina del benessere con particolare attenzione alla valutazione e monitoraggio dell’efficacia salutistica.